9 maggio 2022

Educare alla bellezza nel mondo del gioiello – Le nuove generazioni portatrici di valori concreti

Protagonisti del settore orafo italiano e del lusso si confrontano sui valori fondanti della professione in un convegno organizzato da Assogemme in occasione dell’ultima edizione di VicenzaOro, la più importante manifestazione fieristica della gioielleria.

Hanno partecipato all’incontro: Giampiero Bodino, direttore artistico di Richemont, Simone Rizzetto, CEO Laboratorio Damaini, Alessia Crivelli, imprenditrice e Loredana Prosperi, direttore dell’Istituto Gemmologico Italiano.

In un momento storico certamente complesso, affrontare il significato profondo di temi chiave per il mondo della gioielleria come i concetti di formazione e di bellezza, è senz’altro una sfida. Nell’incontro dal titolo “Educare alla bellezza” organizzato da Assogemme il 18 marzo scorso a Vicenza nel quadro degli eventi di VicenzaOro “All at Once” – la principale manifestazione fieristica internazionale del settore orafo organizzata da IEG – International Exhibition Group – si è cercato di indagare a fondo sul senso e sull’importanza di quelli che da sempre sono considerati valori filosofici fondanti delle società in cui viviamo. Filo conduttore dell’incontro, animato da protagonisti del settore, è stato il tentativo di approfondire la connessione tra educazione e bellezza, valori oggi in grado di orientare verso la concretezza della professione.

L’educazione può essere intesa, negli attuali percorsi formativi, come abitudine alla concretezza e all’autonomia. E, passando alla bellezza: è possibile intenderla come identità – personale, di brand, dell’oggetto prezioso; e c’è una vera e propria bellezza anche nell’imperfezione, in quanto simbolo di unicità, aspetto evidente, per esempio, nel mondo della gemmologia.

Ognuna e tutte le professioni del gioiello” spiega Azzurra Cesari Project manager di Assogemme “devono essere educate a essere “portatrici di bellezza”, consce dell’importanza del proprio ruolo nella catena di fornitura. Abbiamo quindi coinvolto vari professionisti, da Loredana Prosperi dell’IGI, Istituto Gemmologico Italiano istituto che da 30 anni svolge formazione gemmologica ad Alessia Crivelli, imprenditrice e presidente della Fondazione Mani Intelligenti. E poi Giampiero Bodino, direttore artistico di Richemont che ha anche un proprio brand di alta gioielleria ed è docente alla RCS Academy Business School, e Simone Rizzetto, CEO del Laboratorio di un’azienda come Damiani che istruisce e nutre le giovani leve sul campo.”

Tutto il settore della gioielleria vive sull’importanza della bellezza. Una bellezza che si crea e di cui si fruisce in quanto strumento con il quale ci si relaziona all’interno del settore e con i clienti. “La ricerca di questo valore” afferma Azzurra Cesariè delicata e sensibile. Noi di Assogemme condividiamo lo spirito e l’importanza della creazione di valore sul territorio, in collaborazione con la Fondazione Mani Intelligenti che lavora per formare le maestranze del futuro, le vere eccellenze di questo mestiere”. Lo ha sottolineato anche Paolo Cesari, presidente di Assogemme, che introducendo l’incontro ha ricordato come tra i primi punti dello Statuto dell’Associazione vi sia proprio l’obiettivo di promuovere corsi di formazione professionale specifici per la qualificazione del settore.

Dare una definizione di bello è oggi complesso” ha affermato Giampiero Bodino. “Credo però che al di là delle forme variabili della bellezza, che si modificano rispetto alle mode e ai cambiamenti sociali, una definizione certa potremmo darla con la parola ‘esecuzione’. L’esecuzione di un oggetto, infatti, ne rappresenta il valore intrinseco. Basta osservare gli oggetti del passato, realizzati con una manodopera eccellente, per capire quanto il modo di realizzare qualcosa ne rappresenti una componente straordinaria. Un oggetto eseguito in un certo modo continuerà a rimanere bello per sempre. L’eccellenza rimane un valore oggettivo”.

Un bel gioiello deve essere la somma di tante storie” ha sottolineato il coordinatore dell’incontro Raffaele Ciardulli, Coach, trainer & luxury consultant. “Le singole storie di chi lo ha pensato e progettato, scelto, materialmente realizzato”.

Alle domande su cos’è la bellezza, se esiste una bellezza del gesto, dell’autenticità, su come si tramandano e comunicano questi valori, sul modo di viverla e di interpretarla, i diversi punti di vista hanno portato a una comune conclusione: ora più che mai è fondamentale trasmetterne il valore alle nuove generazioni, educandole a una cultura del bello e ben fatto che è proprio della gioielleria italiana.

I futuri protagonisti dei mestieri del gioiello devono essere consapevoli della bellezza che sono in grado di produrre e per questo occorre formarli a capire quanto questo valore sia alla base di tutti i processi: da quello creativo, a quello produttivo e relazionale”.

 

 

 

Attività di Laboratorio, Cosa succede nel mondo gemma, Gemme, Moda e costume, News
8 marzo 2022

Educare alla bellezza – Assogemme organizza un nuovo talk a VicenzaOro, per il mondo del gioiello

I futuri protagonisti dei mestieri del gioiello.
Un bel gioiello è la somma di tante storie belle.
Il primo passo per raccontarle, è conoscerle.

Bellezza, Formazione, Futuro. Mestieri.
Assogemme ha creato l’occasione per condividere idee e parole che siano premesse all’azione.
Assogemme ti propone di ascoltare come alcuni dei più autorevoli esperti del mondo del gioiello già si impegnino per farlo.
Qual è la loro visione della bellezza? Esiste una bellezza del gesto? C’è una bellezza dell’autenticità? Anche la collaborazione ha una sua bellezza?
Di questo parleranno i nostri Ospiti che interverranno all’appuntamento.

Parliamo di capacità della manodopera, di architettura, design.

I mestieri dell’eccellenza, un comparto di alto valore storico e artistico che abbracciano tutta la filiera di produzione del gioiello: dal taglio delle pietre, alla realizzazione del gioiello in oro (orafo), alla incastonatura fino alla finitura del gioiello.

Educare le nuove generazioni alla bellezza ed alla sua valorizzazione, attraverso Maestri della gioielleria, che raccontino e traslino i concetti di ciò che fu con ciò che è. Questo talk di Assogemme sarà un momento di confronto con Ospiti d’eccellenza che ci aiuteranno a individuare le keywords che non vanno smarrite per un processo esteso all’estetica futura.

Questo talk di Assogemme sarà un momento di confronto con Ospiti d’eccellenza che ci aiuteranno a individuare le keywords che non vanno smarrite per un processo esteso all’estetica futura.

Speakers

ALESSIA CRIVELLI
Presidente Fondazione Mani Intelligenti

LOREDANA PROSPERI
Direttore di IGI Milano

GIAMPIERO BODINO
Artistic Director Richemont

SIMONE RIZZETTO
CEO at laboratorio Damiani

Moderatore

RAFFAELE CIARDULLI
Coach, trainer & luxury consultant

Attività di Laboratorio, Cosa succede nel mondo gemma, Gemme, Moda e costume, News